stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Scalenghe
Stai navigando in : Comune > Modulistica
Servizio gestione rifiuti
Ai sensi della Delibera 444/2019/R/rif "Disposizioni in materia di trasparenza nel servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati" che approva il "Testo Integrato in tema di Trasparenza nel servizio di gestione dei Rifiuti" (TITR), tutti gli enti gestori sono tenuti a pubblicare sui propri siti internet dei contenuti informativi minimi obbligatori (trasparenza del servizio) al fine di diffondere la conoscenza e la trasparenza delle condizioni di svolgimento dei servizi a beneficio dell’utenza.
L'allegato "A" alla succitata delibera disciplina l'obbligo di trasparenza.
Carta della qualità

La carta della qualità de servizio al centro del nuovo ‘Testo unico per la regolazione della qualità del servizio di gestione dei rifiuti urbani' (TQRIF), approvato dall'ARERA con la delibera 15/2022/R/rif che introduce standard ed indicatori per il servizio di gestione dei rifiuti urbani in materia di qualità contrattuale e tecnica
Documenti allegati:
CARTA DELLA QUALITA DEI SERVIZI 2022
Indicatori
Indicatori_ARERA
Calendarizzazione ritiri ingombranti
Contatti Comuni
ACEA spazzamento


Calendario orari e raccolta

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell?utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione.

Nel Comune di Scalenghe viene effettuato un servizio di raccolta di prossimità attraverso eco-punti dislocati sul territorio comunale, nei quali è possibile conferire le seguenti frazioni di rifiuto: umido, carta, vetro, imballaggi in plastica e metalli, secco residuo indifferenziato e sfalci e potature.

I rifiuti che non si possono gettare nei cassonetti stradali (ad esempio ingombranti, rifiuti elettronici), devono essere conferiti presso le Ecoisole.

Le ecoisole sono accessibili (gratuitamente) in giorni ed orari prestabiliti.

Vi invitiamo a consultare gli orari di apertura delle ecoisole presenti sul territorio.

Link:


Campagne straordinarie

informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta.

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a consultare il sito internet del soggetto gestore.

Link:


Istruzioni corretto conferimento

Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto.
Link:


Segnalazione errori importi

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore.

Nel caso vengano riscontrati errori nel conteggio della tassa dovuta, oppure siano intervenute variazioni in corso d'anno che possono incidere nella determinazione della tassa, è necessario contattare l'ufficio tributi del Comune (e-mail: tributi@comune.scalenghe.to.it  - tel. 011/9861721 int 4).

Per comunicare una variazione dei dati dell'utenza, è necessario presentare la comunicazione all'ufficio tributi utilizzando la modulistica dedicata, disponibile nella sezione modulistica tributi - TARI del sito istituzionale del comune di Scalenghe

Posizionamento della gestione nell'ambito della matrice degli schemi regolatori

Il posizionamento della gestione nell’ambito della matrice degli schemi regolatori, di cui all’Articolo 3 del TQRIF.

Il Comune di Scalenghe è collocato all'interno dello Schema regolatore I.

Documenti allegati:
Matrice


Consulta le comunicazioni di Arera sui rifiuti

Comunicazioni da parte dell’Autorità

Nella seguente sezione vengono riportate le comunicazioni dell’Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti.

Link:


Numero Verde

Numero verde attivo dal 01.01.2023 per richiedere informazioni, segnalare disservizi, prenotare il servizio di ritiro su chiamata, richiedere la riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare.
Il numero verde è valido per tutti i comuni facenti parte del Consorzio Acea Pinerolese e sarà gestito dal Gestore ACEA.

800 774 749

Consorzio ACEA Pinerolese

Il Comune di  Scalenghe fa parte del "Consorzio Acea Pinerolese", con la convenzione formalizzata il 13/02/2004, sottoscritta da 47 Comuni (infatti, gli Enti Locali costituenti il Consorzio, confermano l'opportunità di una gestione associata di servizi, ravvisata nella fattispecie del Consorzio - Azienda Speciale di cui all'articolo del D.Lgs. n. 267/2000 la forma maggiormente idonea per tale gestione).

La Convenzione istitutiva del Consorzio di funzioni attribuisce al Consorzio Acea Pinerolese il governo e l'organizzazione dei servizi di spazzamento stradale, dei conferimenti separati, dei servizi di raccolta differenziata e di raccolta del rifiuto indifferenziato, della realizzazione delle strutture di servizio della raccolta differenziata dei rifiuti urbani, del conferimento agli impianti tecnologici oltre che la scelta e l'esercizio dei poteri di vigilanza nei confronti dei soggetti gestori adottando le conseguenti deliberazioni;

La società Acea Pinerolese Industriale S.p.A. effettua il servizio di raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti per conto del Consorzio Acea Pinerolese sino al 31 dicembre 2029.



Link:


Contatti ufficio tributi - Tari

Telefono: 011/9861721 int 4
Mail: tributi@comune.scalenghe.to.it
PEC: scalenghe@cert.ruparpiemonte.it

ORARIO DI APERTURA 
previo appuntamento

- Lunedi 8,30-11,00
- Giovedi 15,00-17,00

Modulistica


Documenti allegati:
MODELLO DICHIARAZIONE INIZIO VARIAZIONE PER PRIVATI
MODELLO DICHIARAZIONE INIZIO VARIAZIONE PER UTENZE NON DOMESTICHE
MODELLO RICHIESTA RIDUZIONE CASSONETTO LONTANO
MODELLO DENUNCIA EREDI per alloggio vuoto e senza utenze
MODELLO RICHIESTA ISCRIZIONE ALBO COMPOSTATORI
RICHIESTA RIMBORSO O COMPENSAZIONE SOMMA
RECLAMO INERENTE IL SERVIZIO GESTIONE TARI
MODELLO RICHIESTA RIDUZIONE per alloggio a disposizione
MODELLO RICHIESTA RIDUZIONE per anziani casa riposo
MODELLO DENUNCIA EREDI
MODELLO AUTOCERTIFICAZIONE RIFIUTI attività industriali per VARIAZIONE
DENUNCIA CESSAZIONE OCCUPAZIONE DITTE
DICHIARAZIONE INIZIALE ATTIVITA' INDUSTRIALI AUTOCERTIFICAZIONE SMALTIMENTO RIFIUTI URBANI
AUTOCERTIFICAZIONE SMALTIMENTO RIFIUTI URBANI dal 2022
RICHIESTA CANCELLAZIONE ALBO COMPOSTATORI


TARI

A decorrere da 1 gennaio 2014, è in vigore il nuovo tributo comunale sui rifiuti (TARI), che sostituisce integralmente il precedente regime di prelievo sui rifiuti (TARES) e viene definita e riscossa dal Comune in cui ha sede l'immobile.

La TARI è dovuta da chiunque possieda o detenga locali o aree scoperte a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti. Pertanto l'allacciamento anche ad un solo servizio pubblico (gas, acqua o energia elettrica) o la presenza di arredo implica l'assoggettabilità al tributo.

La TARI viene applicata su due grandi categorie di utenze:

-          UTENZE DOMESTICHE (privati cittadini)
-          UTENZE NON DOMESTICHE (locali per uffici o attività commerciali e d?impresa)

Si compone di:

-          PARTE FISSA determinata in base alle componenti essenziali del costo del servizio di igiene ambientale (investimenti, ammortamenti, personale) è legata alla superficie degli immobili;
-          PARTE VARIABILE rapportata alle quantità di rifiuti raccolti, al servizio fornito, alle entità dei costi di gestione è legata alla reali produzione di rifiuti.

UTENZE DOMESTICHE

Per le utenze domestiche l'importo della TARI è calcolato in base a due fattori:
-          PARTE FISSA proporzionale ai metri quadrati dell'abitazione
-          PARTE VARIABILE proporzionale al numero delle persone che vivono nell'abitazione. Per le utenze residenti il dato viene fornito dall'anagrafe comunale e periodicamente controllato ed aggiornato, mentre per le utenze non residenti, per le seconde case e per le utenze domestiche di persone giuridiche viene stabilito un numero di occupanti a due unità nel caso in caso in cui il soggetto abbia un nucleo superiore a una unità.

Sulla parte variabile della tassa sono previste da Regolamento Comunale le seguenti riduzioni:

o   DISTANZA DI CASSONETTO per le utenze la cui distanza dall'ecopunto assegnato sia superiore a 2.000,00 metri calcolati lungo la viabilità, la domanda dev'essere presentata all'ufficio Tributi mediante apposito modello.
Percentuale riduzione: 60%

o   AUTOCOMPOSTAGGIO
Percentuale di riduzione 10%

Requisiti: Iscrizione albo dei compostatori . 

AGEVOLAZIONI: per utilizzo pannolini lavabili per bambini 0-18 mesi e per particolari situazioni di disagio economico  e sociale deve essere compilata l’apposita modulistica nei termini indicati nell’art. 24 del regolamento Comunale

 
UTENZE NON DOMESTICHE

Per le utenze non domestiche l'importo della TARI è calcolato in base a due fattori:

-          Metri quadrati del locale destinato all'attività
-          Capacità di produzione di ciascuna attività: si utilizzano per il calcolo appositi coefficienti di  produzione, stabili dalla norma

Sulla parte variabile della tariffa ciascuna Amministrazione Comunale può prevedere una serie di riduzioni disciplinate dal Regolamento Comunale vigente.

RIDUZIONI:

-     RIDUZIONE PER RECUPERO AUTONOMO RIFIUTI URBANI: RIDUZIONE DELL’87% DELLA TARIFFA VARIABILE NEL CASO DI SMALTIMENTO DEI RIFIUTI URBANI TRAMITE DITTA AUTORIZZATA → deve essere compilato l’apposito modello iniziale e deve essere trasmessa la dichiarazione annuale (con relativa documentazione) entro il 31 marzo di ogni anno
-       RIDUZIONI PER LE  UTENZE NON DOMESTICHE IN CASO DI USCITA DAL SERVIZIO PUBBLICO: riduzione 100% della tariffa variabile → la scelta deve essere comunicata entro il 30 giugno  (con effetto dal 1° gennaio dell’anno successivo)

Calcolo della bolletta

UTENZE DOMESTICHE

(TARIFFA FISSA X SUPERFICIE ABITAZIONE E PERTINENZE) + TARIFFA VARIABILE + 5% ADDIZIONALE PROVINCIALE

ESEMPIO:

UNA ABITAZIONE CON MQ 50 E BOX DI 20 MQ = SUPERFICIE TOTALE 70 MQ E NUCLEO 2 PERSONE

( 0,618 X 70 ) + 87,083 = 130,343 + 5% ADDIZIONALE PROVINCIALE

UTENZE NON DOMESTICHE

Per le utenze non domestiche l'importo della TARI è calcolato in base a due fattori:

-          Metri quadrati del locale destinato all'attività

-          Capacità di produzione di ciascuna attività: si utilizzano per il calcolo appositi coefficienti di produzione, stabili dalla norma (secondo la logica che "un negozio di frutta e verdura produce più rifiuti di una cartolibreria")

Sulla parte variabile della tariffa ciascuna Amministrazione Comunale può prevedere una serie di riduzioni disciplinate dal Regolamento Comunale vigente.

ESEMPIO:

UN UFFICIO CON SUPERFICIE TOTALE 100 MQ

( 2,043 X 100 ) + (2,163 X 100 ) = 420,60 + 5% ADDIZIONALE PROVINCIALE

Ai sensi di quanto previsto dalla Delibera dell'Autorità ARERA n° 444/2019/R/rif in tema di trasparenza nel servizio di gestione dei rifiuti è stata attivato il "Portale del Contribuente", un portale online che, previa autenticazione mediante SPID, CIE o CNS, consente agli utenti di verificare in autonomia i dati relativi alle proprie utenze rifiuti e verificare gli avvisi di riscossione emessi. Per l'accesso, via browser internet, occorre utilizzare il link e seguire le istruzioni riportate sulla pagina. Tale servizio è in fase di aggiornamento.

Link:


Regolamento

Regolamento comunale per l'applicazione della tassa sui rifiuti (TARI)
Documenti allegati:
REGOLAMENTO TARI giugno 2021


Tariffe


Documenti allegati:
TARIFFE TARI 2022


Modalità di pagamento

Il pagamento può essere effettuato presso tutti gli uffici postali, bancari e anche on-line con gli appositi modelli F24 precompilati già inviati oppure potrà essere richiesto all'Ufficio Tributi modello di pagamento pagoPA.

Le scadenze sono quelle riportate sugli avvisi di pagamento.

Eventuali variazioni TARI presentate dai contribuenti allo sportello comunale successivamente all'elaborazione degli avvisi di riscossione, e pertanto non recepite in questo avviso, saranno oggetto di successiva e puntuale elaborazione nell'anno successivo.

Ritardo o omesso versamento

Per ritardato ed omesso totale / parziale versamento della Tassa sui Rifiuti (TARI) si applicano le disposizioni previste dal Regolamento Comunale per la l'applicazione della Tassa sui Rifiuti (TARI)

   Il Comune
Comune di Scalenghe - Via Umberto I, 1 - 10060 Scalenghe (TO)
  Tel: 011.9861721   Codice Fiscale: 85003410017   Partita IVA: 02920980014
  P.E.C.: scalenghe@cert.ruparpiemonte.it   Email: scalenghe@ruparpiemonte.it